Simone Carchia

Simone Carchia

Inizia la sua formazione teatrale nell’ambito del progetto Officina Teatro XI seguendo laboratori di recitazione con Marta Jacopini e Raffaella D’Avella. Si specializza ulteriormente seguendo stage di dizione con Mariangela Colonna e Maurizio Faraoni; di improvvisazione con Luca Nicolaj; di movimento scenico con Giuditta Cambieri

A novembre del 2006 prende la laurea triennale in Scienze politiche.

Dal 2006 al 2009 collabora con l’autore e regista Andrea Monti, con il quale va in scena con gli spettacoli: La piazza russa, Uno deve morire e la Trilogia della villeggiatura di Carlo Goldoni.

Nel 2009 è il protagonista della commedia Notte da pinguini di Andrea Monti, replicata per tre settimane al Teatro Nuovo Colosseo di Roma e portata in tournée in vari comuni del sud Italia. Lo stesso spettacolo è stato inoltre proposto per le scuole.

Nel 2010 lavora agli spettacoli Il ritorno del figliol prodigo e Il guaio per la regia di Marco Maltauro nell’ambito della rassegna Malteatro al Teatro Nuovo Colosseo di Roma.

È protagonista del monologo Un’altra musica e del corto C’era una volta un cavolo, entrambi inseriti nella La trilogia del Menga di Andrea Monti, in scena in diversi centri sociali e culturali della capitale e in tournée estiva.

Nel marzo 2011 partecipa allo spettacolo La Trilogia della villeggiatura presso l'Auditorium Seraphicum di Roma.

È tra i protagonisti degli spettacoli in cartellone nella stagione 2011 - 2012 del Centro Culturale Elsa Morante di Roma, tra i quali: Filomena Martorano, Tuo e della madre che ho ucciso, Party col morto e Aspettando Godo, per la regia di Andrea Monti.