Lucilla Mininno

Laureata in Sociologia – Comunicazioni e Mass Media, Lucilla Mininno ha studiato drammaturgia con la scuola Holden di Alessandro Baricco (Stage Enzimi 2001), sceneggiatura presso la RAI (Script 2003), nonché Riprese e Montaggio presso Scuola di Cinema di Roma (2008). E' inoltre diplomata al triennio di formazione dell’attore e del regista del Centro Internazionale La Cometa (Roma, classe 2001) e, tra il 2011 e il 2012, ha seguito un percorso di perfezionamento come sceneggiatrice con la Bottega Finzioni di Carlo Lucarelli.
Dal 2013 è Direttore Artistico del MitreoFilmFestival e dal 2014 assiste il Presidente Roberto
Zaccaria nella direzione del concorso per cortometraggi “Fammi Vedere”, promosso dal CIR
(Consiglio Italiano dei Rifugiati).
Lucilla Mininno è autrice dei cortometraggi “The Question”, “Bramando Brema”, “Nuru”, “La
Famiglia”, “Prigioni, ovvero L'ora dei bottoni”, “Munnezza”. E' autrice inoltre della serie
“Endless”, serie di successo internazionale, e attualmente sta lavorando all'uscita della sua opera prima di lungometraggio “Solo no” (“La Signora Butterfly”).
E’ autrice delle drammaturgie, già messe in scena, “Il buco, o A cavallo della tomba”, “Anna e
Lara”, “San Valentino”, “Chi gira, chi si ferma. L’ora dei bottoni”, “Il nostro viaggio” e “Malwen” ed è co-drammaturga con Duccio Camerini de “I sonetti di Shakespeare”. E' autrice e regista degli spettacoli “Frankenstein”, “Ofelia e Gertrude. Al suon di-vino”, “Così, più non
andremo”.
In qualità di attrice, dal 2011 Lucilla Mininno lavora stabilmente con Monica Guerritore,
debuttando al Festival di Spoleto nel suo spettacolo “Mi chiedete di parlare”. Con lei e Francesca Reggiani è attualmente impegnata nello spettacolo “Mariti e Mogli”.