Manolo Muoio

Dal 1992 esplora le arti performative con numerosi maestri come Judith Malina, Tetsuro Fukuhara, Nikolaj Karpov, Abani Biswas, Eimuntas Nekrosius, Augusto Omolù, Julia Varley, Marylin Fried, Giorgio Rossi, Michele Di Stefano, Maya Lipsker, Vidal Bini.

È stato aiuto regia dell’attrice e regista inglese Julia Varley (2005/2006) e del regista e drammaturgo argentino Rafael Spregelburd (2013). Ha condotto workshop e seminari di scrittura, drammaturgia e messa in scena per le scuole primarie e secondarie e ha collaborato alla conduzione di laboratori teorico-pratici per i dipartimenti di arti performative di varie università italiane (Torino, Pisa, Bologna, Matera, Cosenza). Dal 2009 al 2011 ha partecipato alla direzione artistica e organizzativa di Revolution MAD, rassegna di danza e teatro contemporaneo presso il Teatro Quirino di Roma.

Attualmente è impegnato come performer nella tournée di Anelante, ultima fatica teatrale di Antonio Rezza e Flavia Mastrella, e come aiuto regia di Eugenio Barba e Julia Varley (Odin Teatret) nel progetto 58° Parallelo Nord, cantiere teatrale aperto ideato da Lorenzo Gleijeses, con la partecipazione di Luigi De Angelis (Fanny & Alexander), Michele Di Stefano (mk).

Lo spettacolo Rock Oedipus di cui è autore, regista e unico interprete, ha debuttato nel maggio 2017, nell'ambito della quinta edizione di In Scena NY. Il festival di teatro italiano dei cinque distretti di New York City.